mercoledì 21 gennaio 2015

Preview: Neve Cosmetics Pillow Lips


Labbra voluminose e morbide… come un cuscino.
Pillow Lips, natural volumizing lip balm
Pillow Lips by Neve Cosmetics è il nuovo trattamento in stick che intensifica il volume delle labbra grazie ad una sinergia di ingredienti naturali e vegetariani.
La sua formula è arricchita da uno specialeestratto vegetale marino dall’azione volumizzante, l’olio di alga Dictyopteris. Questo prezioso ingrediente stimola gli adipociti presenti nella mucosa labiale a restituire volume alle aree carenti.
Pillow Lips ha un finish trasparenteimpreziosito da una speciale satinatura che contribuisce otticamente a conferire volume. La sua texture liscia e burrosa avvolge le labbra con estrema piacevolezza, senza pizzicare.
Il volume delle labbra risulta più definito e la superficie appare più levigata ed uniforme. 
Il film leggero e non appiccicoso di Pillow Lips fornisce protezione dalle aggressioni climatiche e allo stesso tempo previene la perdita di acqua dai tessuti. Ideale quindi per preservare l’idratazione e l’integrità delle mucose labiali contrastando screpolature e secchezza.
La formula si avvale di pregiati oli vegetali naturali tra cui olio di Argan noto per dare morbidezza e nutrimento ed olio di Vinaccioli per contrastare l’invecchiamento cutaneo e prevenire la formazione di piccole rughe. 
Pillow Lips si applica sulle labbra asciutte ogni volta che queste necessitano di cura, volume ed idratazione. 
L’utilizzo costante favorisce l’efficacia dei suoi principi attivi sulle labbra.

Pillow Lips è un prodotto vegetariano, italiano e Made in Italy.
Debutterà mercoledì 28 gennaio su www.NeveCosmetics.it.

mercoledì 2 ottobre 2013

Review: MAC blush Fleur Power

Sono sempre stata una persona abitudinaria che crede nell'avere poche cose ma della qualità migliore che si possa trovare sul mercato. Ammetto di aver ceduto, negli ultimi due anni, allo shopping compulsivo di makeup che sembrava aver coinvolto tutte noi ma, per fortuna, senza fare troppi danni. Ultimamente, infatti, ho iniziato a prediligere brand di fascia maggiore ma limitando gli acquisti ad un paio di prodotti al mese.
Possiamo contare i blush della mia makeup collection sulle dita di una mano: tutti sul classicissimo rosa pescato, colore passepartout che adoro. Il mio preferito, nonché più usato, è il Fleur Power di Mac:





Se volete provare un blush Mac e non sapete su cosa orientarvi, vi consiglio di provare questo colore: oltre a star bene sulla stragrande maggioranza delle carnagioni, si sposa bene con qualsiasi look. Non ha perlescenze, nonostante la dicitura "satin" sull'etichetta, bensì un finish molto delicato e leggermente glow. Lo consiglierei, quindi, anche alle persone dalla pelle problematica o dai pori dilatati: io stessa appartengo a questa categoria e posso garantirvi che non accentua minimamente il problema. Texture, durata e sfumabilitá sono ottime, è un blush a prova di errore: trovo che l'eccessiva pigmentazione in un prodotto per il viso non sia sempre un pregio poiché si rischia l'antiestetica "macchia" di colore impossibile da sfumare.
Il prezzo è, come per tutti i blush Mac, circa 18 euro. Ecco lo swatch su una carnagione medio/chiara (sono un nc25)


Fatemi sapere cosa ne pensate e se lo avete provato anche voi! ❤️

mercoledì 18 settembre 2013

Review MUA Undress me too palette (dupe Naked 2)

La MUA, famoso brand inglese low-cost, ha lanciato sul mercato due palette dalle colorazioni molto simili alle celeberrime Naked di Urban Decay: la Undress Me e la Undress me too. Ho fatto un ordine tempo fa dal sito MUA, acquistando proprio la Undress me too, e dopo mesi di utilizzo voglio parlarvene.


È composta da 12 ombretti, le cui colorazioni e finish sono praticamente identiche alla Naked 2.


Ecco gli swatch: sono su pelle asciutta, senza primer, applicati con la spugnetta in dotazione:


Penso che sia una palette poco adatta a chi è già esperto col make-up, che quindi è abituato a gestire ombretti molto pigmentati e ad usare i pennelli. Il problema che ho riscontrato è semplicemente la gran differenza di resa sull'occhio rispetto allo swatch sulla mano. Nonostante l'utilizzo del primer, faccio molta fatica a prelevarli con i pennelli ma soprattutto a sfumarli: se non si fa attenzione c'è il rischio che si mischino fra loro, creando così un unica macchia di colore indefinita. Inoltre, la durata è davvero scarsa (parlo delle 5 ore al massimo). Ultimo difetto: la polverositá delle cialde. Ecco com'erano ridotte dopo un semplice swatch (e vi garantisco che non ho la mano pesante!)


Certo, per una ragazza, magari giovanissima, abituata ad usare un solo ombretto sulla palpebra mobile, questo prodotto fa al caso suo dato anche il prezzo molto basso di 4,70€. Per quanto mi riguarda l'ho acquistata per pura curiositá: non avevo molte aspettative per fortuna, nonostante le innumerevoli recensioni positive! 
In sostanza ve la consiglio solo se siete molto giovani o alle prime armi con il make-up, essendo una palette che mal si presta a sfumature particolari. Se invece siete molto esperte e avete intenzione di acquistare palette economiche ma di qualità, vi consiglio di provare le Sleek.
Baci ❤

domenica 15 settembre 2013

Review: Urban Decay Naked Basics palette

Il post di oggi è dedicato ad una palette che adoro: la Naked Basics di Urban Decay


Essendo già molto famosa non ha bisogno di particolari presentazioni, contiene sei ombretti (uno satinato, cinque opachi) dalle tonalità neutre e indispensabili per ogni makeup.
Sono tutti molto pigmentati e si sfumano facilmente senza perdere intensità; di contro trovo siano leggermente polverosi ma è una caratteristica comune a quasi tutti gli ombretti opachi in commercio. Il costo è di circa 25 euro ed è reperibile on line e da Sephora.


Nonostante i dubbi iniziali, è stato un acquisto di cui non mi sono affatto pentita: avendo già la Elegantissimi pensavo che questa sarebbe stata inutile, essendo palette dalle colorazioni molto simili. In realtà la Naked Basics è molto più pratica e comoda per le dimensioni, oltre alla qualità nettamente migliore degli ombretti. Se dovessi consigliarvene una, opterei decisamente per questa!

Fatemi sapere cosa ne pensate ❤

giovedì 12 settembre 2013

Review: rossetto MAC "So Chaud"

Buonasera! Torno a scrivere dopo quasi un anno, complici l'insistenza di una cara amica e un'applicazione che facilita non poco la pubblicazione dei post. Oggi voglio parlarvi di uno dei miei rossetti Mac preferiti: So Chaud


Appartiene alla categoria "matte": texture opaca e a lunga tenuta, pur mantenendo una certa confortevolezza sulle labbra. Il colore è un rosso a base aranciata ed è il sostituto perfetto del fratello più famoso: Lady Danger. È a quest'ultimo che puntavo ma, essendo perennemente esaurito, la make up artist mi ha consigliato di optare per il So Chaud visto che è solo leggermente più arancio, ma la differenza è davvero impercettibile. Vi garantisco che indossati sono identici!
Il costo, come per tutti i rossetti Mac, è sui 18 euro, giustificatissimo data la qualità.
Per quanto mi riguarda è stato un ottimo acquisto: nonostante sia un colore aranciato trovo stia molto bene anche sulle carnagioni più chiare come la mia.


Fatemi sapere cosa ne pensate! Secondo me è uno di quei rossetti Mac belli ma sottovalutati...
Baci baci ❤